Si tratta di fratture che dipendono dal cambiamento dell’assetto biomeccanico della colonna vertebrale,  la vertebra si schiaccia a cuneo, dovuto dall’indebolimento della vertebra stessa a causa della malattia: l’osteoporosi.

Il trattamento di queste fratture consiste nell'utilizzo di un corsetto specifico e di farmaci antidolorifici. Si deve iniziare subito una terapia farmacologica per l’osteoporosi per cercare di evitare altri cedimenti vertebrali. 

Proprio a causa della debolezza della struttura ossea, non si può intervenire con una Vertebroplastica o Cifoplastica, questo vuol dire che rimarrà, nonostante la terapia corretta, la situazione cuneiforme, che porta l’asse del peso in avanti, con un reale rischio di ulteriori fratture.